Archivio mensile:febbraio 2016

L’Odissea – Una vera Troyata

Ecco il trailer dello spettacolo:

Dopo aver apprezzato tanto l’anno scorso il musical “Kitsch me Licia” dello stesso regista, Thomas Centaro, abbiamo deciso di andare a vedere anche questo spettacolo.

Si tratta di un musical parodia dell’opera di Omero “L’Odissea”. Infatti seguiamo il viaggio di Ulisse tra canzoni famose riadattate appositamente per l’opera in maniera davvero molto originale ed ironica.

Mi sono divertita durante tutto lo spettacolo sia per le canzoni divertenti sia per le battute che ho trovato sempre molto piccanti ma mai esageratamente volgari.

27-febbraio-2016-Locandina-LOdissea-Una-vera-Troyata

Gli attori sono stati davvero bravissimi anche ad interpretare personaggi diversi!

Ecco alcune foto dello spettacolo che ho trovato sul loro sito:

 

Lo spettacolo è durato circa un paio d’ore ma è stato davvero molto piacevole e non ha mai stancato o annoiato gli spettatori anche grazie al fatto che gli attori sono stati davvero bravissimi a continuare a coinvolgere il pubblico che batteva a ritmo le mani durante le canzoni e rideva di gusto alle varie battute. Bellissime le scenografie, i costumi e le danze che incantano gli occhi del pubblico e mantengono viva la sua attenzione per tutta la durata del musical.

Lo spettacolo viene riproposto ogni anno quindi per chi se lo fosse perso niente paura! avrete sicuramente l’occasione di andare a vederlo anche voi!

Se volete saperne di più su questo musical o sugli altri musical da loro proposti potete visitare il sito e le pagine Facebook:

http://www.thomascentaro.com/

https://www.facebook.com/ThomasCentaroOfficial/?fref=ts

https://www.facebook.com/LOdisseaIlMusicalDiThomasCentaro/?fref=ts

In conclusione lo consiglio a chi vuole vedere delle storie reinventate in maniera molto divertente e in chiave ironica.

 

Annunci

Zootropolis

Ecco il trailer del film:

Oggi sono riuscita finalmente ad andare al cinema a vedere questo film con Desi, Noemi e Davi.

Il film mi è piaciuto davvero tantissimo! Bellissimi i paesaggi, molto divertenti alcune scene (quella con il bradipo Flash in posta è una delle mie preferite in assoluto!!), la storia è molto semplice e carina ma ha anche dei bellissimi significati! questi sono quelli che ho trovato io:

  • non arrendersi mai davanti alle difficoltà e cercare di realizzare i propri sogni anche quando le persone che credono in te sono molto poche se non addirittura inesistenti…
  • la diversità non è affatto una cosa negativa anzi è una cosa che va apprezzata e non bisogna mai fermarsi alle apparenze e non bisogna mai basarsi sui pregiudizi…

Un’altra cosa che mi è piaciuta tantissimo è la canzone del film “Try everything” di Shakira:

Anche questa canzone trasmette il messaggio di continuare a provare e provare per riuscire poi a realizzare i propri desideri.

Ho adorato tutti i personaggi! In particolar modo mi è piaciuta tantissimo Judy, la coniglietta protagonista del film, che ha continuato a lottare per il suo sogno nonostante tutte le avversità che ha dovuto affrontare e con il suo carattere è riuscita a risvegliare anche Nick, la volpe, che aveva smesso di essere se stesso adattandosi a ciò che la società si aspettava da lui basandosi solo ed esclusivamente sui pregiudizi nei confronti delle volpi…grazie a Judy è riuscito a tornare se stesso e a dimostrare agli altri che “ciò che siamo esteriormente non corrisponde per forza a ciò che poi vogliamo essere nella nostra vita”.

In conclusione è un film da non perdere!!

 

 

 

 

Secret Rooms

Ultimamente in Italia sta spopolando questo fenomeno! Ma cosa sono le “escape rooms”?

In pratica in alcune strutture sono state preparate queste stanze dove i giocatori avranno un tempo determinato per riuscire a risolvere tutti gli enigmi presenti nella stanza scelta e vincere così il gioco.

Ne esistono di varie tipologie e costi. Quella che ho provato io con i miei amici si trova a Milano e consente di scegliere tra due tipologie di scenari di gioco: una stanza che si chiama Sabotage e l’altra che si chiama Nightmare.

Nella stanza Nightmare siamo entrati in uno scenario di un incubo e lo scopo del gioco era di trovare tutti i medaglioni necessari per riuscire a lasciare la stanza e quindi di svegliarsi dall’incubo.

20160220_235602

Inoltre per gruppi numerosi è possibile scegliere la challenge room dividendosi in due squadre. In questo modo entrambi i gruppi faranno la stessa stanza e potranno sfidarsi a chi riesce ad uscire per primo aumentando così il divertimento.

Prima di cominciare il gioco ci è stato chiesto il numero massimo di aiuti che ci avrebbero fornito in caso di difficoltà nel comprendere qualche enigma. Infatti nella stanza è posizionato un monitor che consente di tenere sotto controllo il tempo a disposizione e di leggere gli aiuti quando vengono inviati.

Non dico altro perché il bello di questo genere di “live games” è proprio il viverli al momento quindi ogni descrizione della stanza sarebbe superflua e rovinerebbe tutta la sorpresa.

Se volete passare una giornata o una serata diversa dal solito, mettendo in gioco le vostre capacità, sfidando i vostri amici e vivendo un’esperienza indimenticabile queste “escape rooms” fanno al caso vostro!!

Vi lascio il sito web e la pagina Facebook di Secret Rooms dove ho vissuto la mia esperienza.

http://www.secret-rooms.it/     https://www.facebook.com/secretrooms.it/?fref=ts